Scegliere i Quadri da Parete con Gusto

Hai appena terminato di arredare casa dopo un lungo lavoro di ristrutturazione. Ora la tua nuova abitazione è pronta per accogliere la tua nuova vita insieme alla persona che ami. Tutto perfetto, tranne per il fatto che le pareti sono ancora un po’ spoglie. Stai pensando riempirle di Quadri da parete, ma ancora non ti è chiaro come sceglierli.

Se anche tu stai cercando idee su come scegliere quadri da parete o forse wall stickers per finire di arredare casa, la prima cosa che ti consigliamo di fare è visitare la sezione del nostro sito web dedicata ai quadri classici e ai quadri moderni dove siamo certi che ne troverai parecchi di tuo gusto.

Tutto sommato, scegliere un quadro classico non è poi così difficile. Basta decidere tenendo presente da un lato il proprio gusto personale e dall’altro lo stile dell’arredamento scelto. Vediamo insieme come fare.

QUADRI DA PARETE PER IL SOGGIORNO

Pannello ornamentale da muro modernoTutti gli arredi del soggiorno devono essere scelti in modo organico tra loro a meno che non si cerchi proprio di spezzare lo stile d’arredamento. Occorrerebbe coordinare tra loro i colori delle pareti, dei mobili, delle tende, facendo molta attenzione ai quadri e alle decorazioni murali.

I quadri non sono un semplice complemento da inserire alla fine, dopo aver scelto i mobili, ma a veder bene, un intero ambiente potrebbe anche essere progettato intorno ad una stampa digitale o ad un dipinto realizzato ad olio su tela che occupa un’intera parete. Puoi ragionare così anche con stampe grandi di paesaggi o con le composizioni di quadri composti da più elementi appesi uno vicino all’altro.

QUALI SONO I FATTORI DA TENERE PRESENTE PER ARREDARE IL SOGGIORNO?

Essenzialmente le dimensioni della stanza e la luce sia naturale che artificiale, ma giocano un ruolo importante anche il nostro carattere, quindi il gusto personale e la nostra capacità di far dialogare la stanza con l’ambiente esterno. Va da sé che non esiste il modo perfetto per arredare un soggiorno, ma le scelte risentono di una serie di fattori, non ultimo l’atmosfera che vogliamo creare, più rilassata e meditativa oppure Urban e frenetica, a seconda delle preferenze. In ogni caso, dove c’è gusto (si dice) non c’è perdenza.

QUADRI DA PARETE PER LA CAMERA DA LETTO

Pannello decorativo da muro classicoSe devi scegliere uno o più quadri per la camera da letto oltre al tuo gusto personale, ti suggeriamo di considerare, come per il soggiorno, lo stile e i colori nelle loro combinazioni, guardando con attenzioni gli arredi e le decorazioni già presenti. Un buon traguardo potrebbe essere l’armonia tra i vari complementi d’arredo e l’equilibrio nella disposizione degli oggetti nello spazio. I quadri più spesso presenti negli arredamenti classici ritraggono paesaggi e sono frequentemente realizzati con toni di colore chiari e leggeri adatti alla stanza deputata al relax e al riposo. In alternativa ai quadri, una camera da letto classica può essere arredata con stampe antiche oppure con gli specchi dalle cornici decorate in legno dorato. I quadri nelle stanza più classiche vogliono cornici importanti, in legno intarsiato, dorate o in gesso.

Le camere da letto moderne o in stile minimalista possono essere arredate con tele di grandi dimensioni raffiguranti soggetti astratti multicolore o monocromatici che caratterizzano fortemente l’intera stanza. In alternativa ai dipinti puoi scegliere una stampa o un adesivo da parete in base ai tuoi gusti, oppure un manifesto, il classico poster. Qui le cornici sono rigorosamente in metallo o in legno molto sottile e prive di decorazioni come intarsi.

QUADRI DA INGRESSO E CORRIDOIO

Appendiabiti a muro di designTralasciare la decorazione di ingresso e corridoio può essere una leggerezza imperdonabile!

Il corridoio e l’ingresso rappresentano essenzialmente il biglietto da visita della nostra casa, per questo motivo vanno arredati con la stessa cura che si mette nelle altre stanze, anzi di più.

Ingresso e corridoio non sono certo gli spazi più vissuti della casa, perché in effetti non ci passiamo tempo, ma è indubbio che chiunque entra in casa passerà per questi ambienti, ragion per cui trascurare il loro arredamento produrrebbe una cattiva “prima impressione” nei nostri ospiti. Un vero peccato, soprattutto se si è fatto un lavoro eccellente in salotto.

Per altro, un corridoio può essere arredato a seconda dei gusti con una serie di complementi anche diversi dai quadri, tutti di sicuro effetto, come ad esempio uno specchio con cornice, dei faretti a parete o da pavimento, delle stampe fotografiche, oppure oggetti più vintage e particolari come una stufetta elettrica o un vecchio Apple eMac appoggiato su di un tavolino. Le nicchie infine possono essere occupate dalle scarpiere. Tutto il resto può essere riempito con quadri anche leggeri e poco impegnativi, di piccole dimensioni. Come sempre, questione di gusto.