Divano strappato o rovinato, come fare?

Idee e consigli su come riparare o coprire un divano rovinato

Il divano si sà, è allo stesso tempo croce e delizia della nostra vita domestica. Delizia perché ti accoglie come il più caldo degli abbracci dopo una lunga e stancante giornata di lavoro, croce perché devi stare attento a tutte le possibili cause di danneggiamento del divano. Vediamo insieme quali sono le più comuni:

Bambini: abbiamo già visto come sia opportuno scegliere il divano con lungimiranza, perché si sa, l’arrivo di un figlio è un evento lietissimo per tutta la famiglia fuorché per il divano, dal momento che molto probabilmente i primi 10 anni di vita del piccolo saranno quelli in cui avrà una maggiore tendenza a imbrattare, strappare, tagliare e bruciare tutto ciò che gli capiterà a tiro. L’importante è non essere troppo duri, dal momento che è nella natura dei bambini comportarsi così.

Animali domestici: fondamentalmente si parla di divani rovinati da gatti e cani, a meno che non lasciate il pappagallo esotico libero di scorrazzare in salotto (raro, ma succede) o non teniate il divano all’aperto in presenza di altri tipi di animali (in quel caso sarebbe meglio scegliere un divano da esterni, in plastica dura). Gli animali da affezione tenderanno immancabilmente a dimorare sul divano facendone il proprio giaciglio. Se tieni al divano non permetterglielo, perché nel giro di pochi mesi il divano sarà da buttare. Se poi tieni più ai tuoi amici a quattro zampe, lascia correre.

Distrazione o disattenzione: questa è la causa principale di strappi o bruciature del divano e i colpevoli siamo noi, in ogni momento. Basta un attimo di sbadataggine per compromettere per sempre l’aspetto del cuore del nostro salotto.

Ma quali sono i danni che più frequentemente riguardano il divano?

Fumo di sigaretta
Cosa c’è di meglio che fumare una sigaretta dopo mangiato mentre si è comodamente seduti sul divano a guardare la televisione? A parte il fatto che il fumo fa male, le sigarette sono la prima causa di un divano rovinato e di un possibile incendio domestico, soprattutto se ai piedi del divano c’è anche un tappeto a pelo lungo, un autentico focolaio a portata di mano.

Bambini, la pappa!
Le macchie di cibo liquido o cremoso sono difficili da lavare, soprattutto se il divano è in tela non sfoderabile. In quel caso suggeriamo di effettuare un lavaggio a secco.

Bambini, si colora!
Mai tappare le ali all’estro creativo dei bambini, magari evitate che il divano divenga la loro “tavolozza”, soprattutto se si esercitano con le tempere e gli acquerelli, ma in generale con qualunque oggetto abbia una punta e possa produrre macchie indelebili.

Bambini, è capodanno!
I fuochi d’artificio in casa, come le stelline scintillanti, sono tra i primi fuochi che si mettono in mano ai bambini, perché (si dice) siano i meno pericolosi per loro. Per loro forse si, ma per il divano decisamente no. Se il bambino si distrae e lascia cadere la stellina, può provocare danni permanenti in un secondo a qualunque rivestimento a meno che non hai scelto un divano ignifugo da capo dei pompieri.

Vediamo di seguito come porre rimedio ai danni più frequenti riscontrabili sui divani.

Come riparare un divano in pelle rovinato?

Divano-Calligaris-Upgrade-2-posti-pelle-CS3353-abitarearreda-05I divani in pelle e i divani in ecopelle rovinati, sono più facili da pulire perché la pelle non assorbe i liquidi, a meno che non parliamo di un divano in Alcantara o in crosta. Il più delle volte basterà passarci sopra un panno con un detergente senza alcool. Il divano in pelle è anche leggermente più resistente alle bruciature rispetto a quello in tessuto o in microfibra, che invece rischia di prendere fuoco completamente. In ogni caso, per come restaurare un divano in pelle, esistono prodotti e aziende specializzate nel restauro della pelle che fanno un ottimo lavoro. Su tutte segnaliamo Colorglò.

Soluzioni per la riparazione divani in tessuto

divano-design-tessuto-eliot-sofup-colombini-abitarearreda-01Per i divani in tessuto occorre un’attenzione diversa. Se il divano è sfoderabile si può portare il tessuto strappato da un sarto o da un tappezziere per provare a riparare il danno. Nei casi limite di tessuti rovinati irreparabilmente si dovrà sostituire l’intera parte di fodera strappata con un altra dello stesso colore, possibilmente anche dello stesso tipo di tessuto. Le bruciature invece sono meno gestibili degli strappi e richiedono necessariamente la sostituzione della fodera laddove possibile.

Noi di ABITAREarreda non ti suggeriamo in ogni caso di tappezzare il divano. Se il tuo vecchio divano si è danneggiato in modo irreparabile, forse era destino che tu lo cambiassi.

Ti aspettiamo quindi a braccia aperte per aiutarti a scegliere il divano in pelle o il divano in tessuto che fa per te.

Contattaci pure, ti aspettiamo!