Di che Colore Scegliere il Divano

Il colore del divano è un aspetto importante almeno quanto il rivestimento esterno, dal momento che una volta scelto, il divano resterà in casa nostra per (molti) anni. La scelta più sobria, oltre che la più comune è per il colore neutro, che si abbina con qualunque tipo di stile, dal classico al moderno minimale, oltre che a qualunque colore sia stato scelto per gli altri mobili nel salotto.

Al di là di scelte dal risultato certo, i colori più diffusi per il divano sono quelli della bandiera italiana: il rosso il bianco e il verde.

IL DIVANO ROSSO

divano_dormosa_egoitaliano_simona_02È una scelta di personalità, solitamente effettuata da chi vuole ravvivare un arredamento moderno dai colori freddi, in legno chiaro o con mobili in acciaio. Il calore del divano rosso si sposa benissimo con la pelle e contrariamente a quanto si può pensare, non è mai troppo vistoso, piuttosto assolve perfettamente alla funzione aggregatrice e socializzante che dovrebbe essere propria di qualunque divano.

 

IL DIVANO VERDE

divano-verdeÈ una scelta molto più mite. Il verde indica e comunica serenità, quiete, rilassamento, ma anche intelligenza, riflessività. Se il divano rosso è conviviale ed esuberante, quello verde è più rivolto a chi vive il salotto come il regno del relax, un’oasi nella quale ristabilire il contatto con se stesso, un rifugio in cui trovare riparo dal logorio della vita moderna. Si abbina più facilmente del rosso con lo stile classico, in cui i mobili hanno toni più scuri, cercando la compagnia di cuscini o tendaggi chiari tra il panna e il beige.

 

IL DIVANO BIANCO

Divano-Calligaris-Upgrade-2-posti-pelle-CS3353-abitarearreda-06È l’elemento centrale nello stile total white. Bellissimo, grande, acclamato ed elegante, un autentico punto luce nella sala in cui ricevi ospiti. Per molti il divano bianco è un “must” imprescindibile. Unico difetto, il bianco è assolutamente inadatto in presenza di bambini o animali domestici che ne farebbero il loro giaciglio, imbrattandolo con i pennarelli o sporcandolo in qualunque modo più o meno concepibile da un essere senziente. Il divano bianco è come un’auto d’epoca, nel senso che non possiamo portarla su una strada sterrata e allo stesso modo, è meglio non scegliere un divano troppo chiaro in previsione che arrivi un cucciolo adorabile di cane, gatto o di essere umano. In ogni caso ecco i nostri consigli su come pulire il divano.

 

IL DIVANO BLU O VIOLA

Divano-a-2-o-3-posti-in-pelle-spessorata-Lavinia-di-Egoitaliano-abitarearreda-04Come per il divano rosso, anche il blu, con le sue tonalità dall’azzurro al violetto, viene scelto per vivacizzare un arredamento moderno, ma a differenza del divano rosso, quello blu si abbina sia con mobili in legno scuro come il noce o il ciliegio, sia con l’arredamento più chiaro in acero, rovere sbiancato o betulla, oltre che con la glacialità dell’acciaio, che dagli anni ’70 in cui era di moda, oggi sta rientrando sempre più frequentemente in uso, incontrando i favori di un pubblico ancora più vasto e attento.

 

IL DIVANO FANTASIA O PATCHWORK

divano-componibile-design-tessuto-sofup-abitarearreda-08Qui ci troviamo a meta strada tra colore e trama del tessuto. Solitamente i divani spezzati nel colore sono rivestiti in tessuto, più raramente in pelle. Quelli classici sono a righe verticali tra il rosso, il verde e il bianco sporco, mentre quelli moderni si trovano spesso a quadretti piccoli o a quadri grandi. Possono presentare colori pastello o tinte più decise, ma comunque vengono solitamente scelti per stanze secondarie, come le cambrette per i bambini o le stanze degli ospiti, più raramente per il salotto, a meno che l’arredamento non sia rustico.

Il colore come detto nell’introduzione è un elemento da scegliere con lungimiranza e da tenere in considerazione quanto altre caratteristiche centrali, come resistenza e praticità. Noi di AbitareArreda siamo come sempre a tua disposizione per aiutarti e orientarti nella scelta del divano più adatto alle tue necessità. Contattaci pure senza impegno e ti seguiremo con la competenza di chi da sempre ha come interesse principale la soddisfazione dei propri clienti.