Arredamento da Ufficio

Gli uffici più invidiati al mondo sono sicuramente quelli che si trovano nelle sedi di Google e Facebook con zone relax dotate di tutti i confort, aree giochi dove trascorrere le pause caffè divertendosi in compagnia, scrivanie e accessori dal design all’avanguardia.

Purtroppo non tutti hanno la fortuna di avere a disposizione spazi e capitali per scegliere un arredamento da ufficio come quello di queste due grandi aziende, ma oggi come oggi la case produttrici propongonotalmente tante possibilità in fatto di arredo ufficio, che anche un piccolo studio può trasformarsi nel nostro angolo di paradiso.

Vediamo quali sono le semplici regole da seguire per rendere il tuo studio confortevole e bello tenendo presenti esigenze personali, tipo di lavoro, spazi a disposizione e preferenze stilistiche.

QUALE IMMAGINE VUOI TRASMETTERE?

Prima ancora di scegliere l’arredamento è indispensabile capire qual è l’immagine che vuoi trasmettere ai tuoi potenziali clienti.

Ad esempio un’azienda giovane e creativa che punta sull’innovazione, può scegliere un arredamento in stile moderno e giocare molto di più per quanto riguarda materiali e colori per creare un ambiente allegro e coinvolgente. Una società già leader nel mercato che ha necessità di trasmettere sicurezza e professionalità deve optare per materiali  e stili più classici come il legno e il vetro, ma senza rinunciare al design. Un freelance che ha la fortuna di avere uno studio a casa, ha piena libertà di espressione nella scelta dell’arredamento.

SCRIVANIE DA UFFICIO

scrivania_barcelona_flai01Se è vero che il divano è l’elemento principale in unsoggiorno, il focus dello studio non può che essere la scrivania.

Le scrivanie da ufficio devono essere come prima cosa spaziose e funzionali, in quanto devono contenere tutto ciò che è indispensabile per un ambiente di lavoro, come computer, portapenne, blocknotes, agenda, lampada da tavolo ed eventualmente scanner e stampante.

Per quanto riguarda i modelli c’è l’imbarazzo della scelta. Si va dalle scrivanie con cassetti, a quelle angolari passando per quelle a ribalta, con rotelle o combinate. Mentre per i materiali tra le più richieste ci sono sicuramente quelle in legno, ma anche quelle in vetro e in acciaio sono molto belle e di grande effetto.

Dopo aver acquistato la scrivania più adatta a te fai molta attenzione alla sua collocazione. Ad esempio posizionala vicino a una fonte di illuminazione naturale, ma non di fronte al balcone o alla finestra in quanto la luce e il sole potrebbero darti fastidio mentre lavori costringendoti a muoverti continuamente per cercare la giusta posizione, facendoti perdere tempo e concentrazione. Un ultimo consiglio è di individuare le prese della corrente, così non sarai costretto a utilizzare prolunghe che oltre a essere antiestetiche rendono l’ambiente disordinato e poco professionale.

SEDIE PER L’UFFICIO

Sedia-da-ufficio-in-alluminio-Susanna-abitarearreda-01Alla scrivania vanno abbinate le sedie per l’ufficio, che devono essere ergonomiche, funzionali, robuste e regolabili in altezza. Anche per quanto riguarda le sedute, ne esistono di diverse tipologie e materiali per andare incontro a qualsiasi tipo di necessità. Ci sono quelle con lo schienale alto, quelle dotate di rotelle, con o senza braccioli, girevoli, in pelle, in plastica o in tessuto ignifugo.

Non sottovalutare anche l’aspetto comunicativo delle sedie, quelle colorate e in plastica trasmettono creatività e voglia di mettersi in gioco, mentre quelle in pelle sono senza dubbio più “serie” e impostate, quindi più indicate per gli uffici manageriali.

La scelta della sedia probabilmente è la più importante in quanto strettamente legata al benessere psicofisico della persona che la usa. Una sedia sbagliata e poco comoda può portare ad assumere posizioni scorrette con fastidiose conseguenze come mal di schiena o nei casi più gravi scoliosi.

LE CASSETTIERE DA UFFICIO

Cassettiera-settimanale-SMA-Mobili-Glast-abitarearreda-03Anche se nell’era della digitalizzazione può sembrare anacronistico stampare e conservare fatture e documenti cartacei, ci sono professionalità che non possono fare a meno dell’uso della carta e di conseguenza nemmeno delle cassettiere da ufficio.

Nel corso del tempo, i documenti di carta finiscono inesorabilmente per accumularsi rendendo indispensabile avere in ufficio alcuni mobili che funzionino da archivio e che non solo permettano di conservare documenti importanti, ma anche di mantenere l’ambiente in ordine, cosa fondamentale per rimanere concentrati e  in equilibrio.

COMPLEMENTI D’ARREDO UFFICIO

Spesso nell’arredamento per l’ufficio ci si dimentica dei piccoli dettatagli, complementi e accessori capaci di perfezionare la funzionalità dello studio.

Oltre alle cassettiere per gli archivi non bisogna mai dimenticarsi dei cestini porta carte, lampade da scrivania e di tutti gli accessori di cancelleria necessari per svolgere un buon lavoro.

UFFICI OPEN SPACE

Gli uffici collocati in un open space sono molto belli perché oltre a dare un senso di spaziosità permettono anche di giocare molto sul tipo di arredamento da inserirvi.

Il problema di questi tipi di uffici è sicuramente la mancanza di privacy e tranquillità. Lavorando tutti in un unico ambiente è molto facile che si perda la concentrazione e da qui la necessità di provare a suddividere lo spazio in aree più delimitate.

Puoi evitare le antiestetiche pareti di cartongesso utilizzando le librerie bifacciali capaci di unire design e funzionalità. Questo tipo di librerie hanno un grande impatto visivo, sono moderne e danno personalità all’ambiente, inoltre non appesantiscono la stanza perché consentono una continuità visiva lasciando filtrare la luce.