STILE ARREDAMENTO MINIMAL

Arredare casa in stile minimal: idee e consigli per ambienti essenziali ma di grande effetto

Nato negli anni ’60, è ancora oggi uno degli stili di arredamento più amati. Si definisce minimale per il suo design pulito, essenziale, una fusione di eleganza e semplicità che punta ad eliminare ciò che è superfluo e ottimizza al massimo gli spazi vuoti. Il concetto base o, se volgiamo, la filosofia dell’arredamento minimalista sta proprio nell’eliminare il superfluo in casa a favore della sobrietà, senza scadere nella banalità o nella sensazione di vuoto. Si può arredare casa in maniera elegante e raffinata semplicemente togliendo dei mobili o oggetti piuttosto che aggiungendoli, in un sapiente equilibrio tra forme, colori e materiali.

Per dirlo con altre parole: less is more

Arredamento minimal moderno: quali colori scegliere per l’arredamento?

Rinnovare casa seguendo questa linea di design significa rispettare anche una palette di colori adeguata per mobili, accessori, pareti. In uno stile che predilige la semplicità e lo spazio, trionfano i colori neutri e naturali ma anche il total black o il total white, partendo dal divano in pelle, sempre in equilibrio con gli altri accessori.

In questo contesto è possibile, infatti, inserire pochi elementi con colori vivi o fantasie a contrasto, come ad esempio delle tende vivaci o cuscini di tinte forti. L’ultima tendenza dell’arredamento minimale del soggiorno è l’aggiunta di accessori glamour come lampade di rame o vasi chic, perché lo stile minimale si esprime anche nei dettagli e non risulta mai freddo.

 

Pareti, pavimenti e mobili minimali: quali materiali scegliere?

La scelta dei materiali per questo stile è molto importante. Per esempio il marmo, elegante e raffinato per natura, conferisce un aspetto pulito se si vuole un bagno minimal chic. Altri materiali lucidi come il vetro o il metallo sono sempre presenti in una casa minimal: madie e credenze da soggiorno in legno laccato sabbia o bianco, oppure tavolini di vetro come piani d’appoggio, oppure con struttura laccata e cromata e piano in cristallo laccato lucido. Di grande effetto anche tavolini in stile industrial con struttura in metallo e finitura in ferro brunito.

Mentre il pavimento, in accordo con un design minimale, in genere è di cemento, resina o superficie priva di pattern.

Scegli le soluzioni salvaspazio per una camera da letto minimal

I complementi della stanza da letto minimale hanno linee, forme e fantasie essenziali e al tempo stesso eleganti. Per questo motivo sono consigliate le soluzioni salvaspazio. Il punto forte di una camera da letto minimal è una cabina armadio al posto dell’armadio, del comò o della cassettiera. Per la zona notte meglio optare per un letto contenitore preferibilmente basso che preservi la linea visiva sottolineando l’altezza della stanza. Le linee del letto devono essere lisce e i comodini da look semplice.

Ad illuminare la stanza grandi finestre che lasciano entrare luce naturale e pochi elementi d’arredo da aggiungere per dare carattere e personalità alla tua camera da letto: quadri moderni e complementi artistici, tappeti o poltrone dalla forma ricercata ma sempre essenziale.

Open space per la cucina minimal

Open space è la parola d’ordine per l’arredamento minimal moderno. La mancanza di divisioni tra gli ambienti della casa permette infatti di ottenere un effetto visivo più ampio. Laddove fosse necessario separare due stanze, in particolare la cucina dal salone o dal soggiorno si può optare per porte scorrevoli trasparenti, che mantengono l'impressione di grandezza degli spazi tipica dell’arredamento minimale assicurando comunque una separazione.

Le cucine a isola o a vista sono una soluzione di grande effetto e decisamente chic. E se si sceglie il bianco per aumentare la luminosità e conferire maggiore ampiezza all’ambiente si raggiunge l’effetto desiderato. Per non incorrere nell’effetto piatto basteranno pochi accorgimenti: aggiungendo piastrelle decorate si può donare un’effetto dinamico, oppure integrando sedie o sgabelli neri, legno o perché no, rossi o senape, si crea quel delizioso contrasto che conferisce eleganza e personalità all’intera stanza.