PIANO COTTURA INDUZIONE: COSA CONSIDERARE PRIMA DELL'ACQUISTO

Piano cottura induzione: cosa considerare prima dell'acquisto

Tra gli elettrodomestici sempre più in voga nel nostro paese, troviamo il piano cottura a induzione.

Quando si deve acquistare una cucina nuova ci si trova sempre di fronte a tanti dubbi e considerazioni da fare, per combinare al meglio: praticità di utilizzo, costi ed aspetto estetico.

La stessa cosa succede quando ci si accinge a scegliere il piano cottura, che sia un piano induzione a 5 fuochi o un piano cottura a 4 fuochi, sono tante le cose da valutare su questa tecnologia.

Quello che c’è da sapere sui piani ad induzione 

Facilità nell’installazione

Anni fa, passare da un piano a gas ad un piano cottura induzione, voleva dire far allargare il foro da incasso sul top della cucina, a causa delle diverse dimensioni. Questo comportava un intervento invasivo strutturale, per giunta non sempre reso possibile dallo spazio a disposizione. Oggi invece, il mercato offre molte soluzioni facili da montare e senza un dispendio di costi di manodopera. 

Il piano cottura Ariston 4 fuochi, ad esempio, molto ricercato e apprezzato, per la sua tecnologia innovativa ed il design moderno, si adatta bene a qualsiasi ambiente, assicurando alte performances in tutta sicurezza.

Riduzione dei tempi di cottura

Il sistema a induzione sfrutta la corrente elettrica e i campi magnetici: delle bobine generano un campo magnetico che a sua volta induce corrente elettrica nella pentola, fino a scaldarla uniformemente.

Senza gas e senza dispersioni di calore, la cottura avviene in tempistiche ridotte rispetto ai sistemi tradizionali. Un risparmio di tempo considerevole rappresenta sicuramente un notevole vantaggio, dati i ritmi frenetici della vita quotidiana.

Sicurezza
In assenza di fiamme e gas combustibile ci sono meno rischi di scottature, perché il calore si concentra ai bordi della pentola. 

I piani a induzione sempre più avanzati, integrano impostazioni specifiche sulla sicurezza. Proprio come nel piano di cottura induzione Bosch, che grazie al sistema di Blocco del pannello di controllo, previene incidenti e tutela i bambini.

Anche lo spegnimento automatico, in determinate condizioni, e il raffreddamento rapido a fine cottura, vengono ormai inseriti in tutti gli ultimi modelli, allo scopo di aumentare i livelli di sicurezza.

Pentole e caffettiere compatibili?

Difficilmente il pentolame e la moka a nostra disposizione saranno compatibili con il nuovo piano a induzione, pertanto è consigliabile organizzarsi per tempo munendosi di accessori predisposti a funzionare sul piano cottura.

Pulizia rapida

Oltre allo loro design più accattivante rispetto ai tradizionali piani a gas, i piani a induzione hanno anche il vantaggio di richiedere pochi passaggi per una pulizia perfetta.

Consumi 

La questione dei consumi è spesso la più annosa, ma ancora una volta, la tecnologia che si è evoluta nel tempo ha dato una risposta tangibile anche a chi era più scettico.

Come è noto, gli impianti domestici hanno una potenza limitata a 3 kW, invece l’induzione necessita di performance che vanno tra i 5 e 6 kW. 

Un tempo, si doveva necessariamente ricorrere al potenziamento dell’ impianto elettrico per evitare sovraccarichi energetici, adesso invece, i piani cottura possono integrare anche funzioni eco con riduttori di potenza, per evitare il dispendio di energia. 

Naturalmente è bene informarsi accuratamente prima dell’acquisto, per stabilire la soluzione migliore per la propria cucina.

Scelta green

La scelta del piano a induzione è anche una scelta green, in quanto, nonostante i consumi di corrente siano alti, in realtà c’è comunque un risparmio energetico dovuto alla non-dispersione di calore.

Inoltre, tutti i sistemi più innovativi, sono dotati di regolatori di potenza, che aiutano a consumare solamente quanto necessario alla cottura, sempre in ottica di preservare risorse e non sprecare calore.

I piani a induzione sono sempre più spesso dotati di tecnologie all’avanguardia, atte a massimizzare performances ma anche a contenere i consumi. 

Un sistema di cottura bello da vedere e adattabile a varie esigenze di arredo, e soprattutto, molto affidabile in termini di risultati, tempistiche e sicurezza.