COME SCEGLIERE IL TAVOLO DA PRANZO PERFETTO

Guida alla scelta del tavolo da cucina giusto per la tua casa

“Amare è mangiare insieme”, diceva Muriel Barbery. Non a caso alcuni dei momenti più belli della vita, si vivono attorno ad un tavolo. Un posto dove la famiglia o gli amici, le coppie si riuniscono, si ritrovano, si raccontano. La scelta di questo complemento d’arredo è importante quanto il resto della casa: il tavolo da pranzo deve essere perfettamente integrato al contesto, deve metterci sempre a nostro agio, deve farci sentire a casa, rendendoci soddisfatti e contenti per la nostra scelta.

Un tavolo da pranzo può essere fisso o allungabile, oltre che in diversi materiali (legno, vetro, marmo). Ma quali sono le misure ideali per un tavolo da pranzo? Quale forma si adatta al nostro spazio? Risponderemo a tutte queste domande ma ricordiamo che, indipendentemente dalla forma o dalle dimensioni, quando scegliamo il tavolo da cucina, dobbiamo calcolare anche lo spazio delle sedute. Vediamo nel dettaglio come scegliere il tavolo perfetto per la cucina o la sala da pranzo.

Le dimensioni ideali del tavolo da pranzo

In fase di scelta, dobbiamo valutare le dimensioni, le misure di sedie da soggiorno e tavoli, per stabilire quanto spazio occupino all’interno dell’arredamento della casa.

Vanno considerati i mobili attorno, e più spazio si riesce a ottenere intorno al tavolo, più la soluzione risulterà agibile e confortevole: i commensali devono potersi muovere e alzarsi liberamente, spostare le sedie da cucina senza urtare l’arredamento circostante. Per stabilire le misure ideali del tavolo da pranzo è necessario calcolare lo spazio che serve a una persona per mangiare e alzarsi dalle sedie: di norma è importante avere almeno 40 cm frontalmente e circa 50-60 cm sui lati, in questo modo è possibile muoversi comodamente.

La grandezza dei tavoli varia naturalmente a seconda del numero di posti a sedere: se la famiglia è numerosa, oppure se, come noi, amate preparare cene con tanti ospiti, optate per un modello di tavolo da pranzo allungabile.

La forma è importante

Non importa quanto sia spaziosa la cucina o la sala da pranzo, anche negli appartamenti più piccoli, il tavolo è l'elemento che proprio non può mancare. Tra le diverse tipologie di tavolo a disposizione, possiamo valutare una grande quantità di forme: quadrato, rotondo, rettangolare, ovale.

Il primo passo è scegliere la forma che più si adatta alla nostra cucina o sala da pranzo. Molti dei nostri clienti ci domandano: per uno spazio piccolo è meglio un tavolo tondo o rettangolare? Se invece abbiamo una grande sala da pranzo, quale forma si adatta al contesto? Vediamo quali sono le particolarità di ogni forma.

Tavolo quadrato o rettangolare: pro e contro

È il tavolo per eccellenza, nonché un grande classico: un piano rettangolare o quadrato attorno al quale ritrovarsi per il pranzo con la cena è quello più comune nelle cucine di tutto il mondo. Per tradizione il tavolo squadrato è provvisto delle canoniche quattro gambe, ma negli anni i designer ne hanno creato nuove e originali tipologie, veri e propri oggetti di design con caratteristiche più moderne. Rappresentano una soluzione perfetta per chi deve arredare grandi spazi e garantiscono una flessibilità di utilizzo utile nel caso di spazi che debbano essere multifunzionali e rispondere a esigenze differenti.

I tavoli quadrati sono in genere la soluzione più classica, che si adatta perfettamente a chi predilige un arredamento tradizionale e sono ideali nelle stanze di piccole dimensioni o negli ambienti open space. Il tavolo quadrato è perfetto anche in cucina, ma il nostro consiglio è quello di scegliere questa tipologia solo se lo spazio è molto grande, perché visivamente imponente.

Tavolo rotondo e ovale: pro e contro

Molti clienti in cerca di un nuovo tavolo da pranzo ci chiedono: occupa più spazio un tavolo rotondo o rettangolare? Se vi state ponendo la stessa domanda, sappiate che il tavolo circolare o ovale è considerato il “salvaspazio” per eccellenza e per questo è indicato per gli ambienti di dimensioni ridotte in cui è necessario un arredamento poco ingombrante e flessibile. Pensiamo agli open space con cucina a vista, dove il tavolo rotondo può essere posizionato in qualsiasi angolo della stanza, lasciando più spazio per camminare o per altri complemeti d’arredo.

Ancor più comodi i tavoli rotondi o ovali con un’unica gamba al centro, che permettono a tutti gli ospiti di stare seduti comodamente. Quindi un tavolo senza spigoli è sempre preferibile? Di sicuro è meno ingombrante di un tavolo rettangolare, tuttavia è meno spazioso, e questo aspetto per alcuni può risultare scomodo.

Qual è il miglior materiale per il tavolo da cucina?

Quando si tratta di selezionare il materiale per il tavolo da pranzo, ci sono diverse soluzioni tra cui optare, che si adattano sicuramente a ogni tipo di stile. Assieme al materiale, bisogna anche considerare lo stile, il prezzo e la facilità di manutenzione. Ecco i materiali più comuni tra cui scegliere:

Tavolo in legno

Classico, durevole e facile da riparare, il legno ha un bell'aspetto e soddisfa la maggior parte delle esigenze. Mentre il legno massello è il più costoso, ci sono alcune alternative più economiche, come il teak e l'acacia. Sebbene il legno mostri usura, si espanda e si contragga se esposto al calore, il materiale è di facile manutenzione. Ecco perché un tavolo da pranzo in legno resisterà alla prova del tempo.

Tavolo con piano in vetro

I piani in vetro sono ideali per i piccoli spazi e sono disponibili in molte varianti come trasparenti, colorati o satinati. Sebbene non possano essere danneggiabili dall’umidità, possono essere facilmente scheggiati e graffiati. Mostrano anche tutte le impronte, quindi potrebbe non essere l'opzione migliore se hai bambini piccoli. Se riesci a evitare scheggiature e graffi, un tavolo da pranzo in vetro può durare anche decenni. 

Marmo

I tavoli con top in marmo sono robusti e belli. Solitamente realizzati in composito di marmo o quarzo, i tavoli da pranzo con piano in pietra si adattano a spazi sia contemporanei che tradizionali. Sebbene la pietra sia resistente, può assorbire facilmente le macchie. Questo materiale è anche soggetto a scheggiature o crepe, che di solito non possono essere riparate. I tavoli in marmo variano di prezzo, da centinaia a migliaia di dollari, a seconda del tipo di pietra utilizzata.

Prodotti correlati a questo articolo:

-30%
Tavolo allungabile antico rettangolare Rosewood FLAI
-25%
Tavolo fisso Artistico Bontempi
--69,582%
Tavolo Dix fisso e rotondo Connubia
-26%
Elegante tavolo da pranzo allungabile Compasso