COME SCEGLIERE IL COLORE DEL DIVANO

Guida alla scelta del colore del divano

Toni neutri, accesi o fantasia: qual è il colore del divano giusto per te?

Il divano è uno dei complementi d’arredo preferiti da tutti noi. Da soli o in compagnia, con gli amici o con tutta la famiglia riunita ci accompagna nei nostri momenti di svago e relax! 

Scegliere il divano è già di per sé un passaggio fondamentale per l’arredo del salotto e ancor più importante scegliere il colore del divano in base al tuo gusto estetico e all’arredo. In commercio ci sono decine di modelli disponibili, in un’infinità di colori e tessuti. In base alla dimensione, alla quantità di luce naturale e artificiale presente nella stanza, all’arredo già presente, ecco come scegliere il colore del divano in pelle o in tessuto, partendo da zero oppure in base ad alcune caratteristiche della stanza

Puoi partire dal divano per scegliere poi il resto dell’arredamento o, al contrario, adattarlo a quanto già presente. 

I colori dei divani per creare il tuo ambiente perfetto

Se il salotto è tutto da arredare puoi partire proprio dal divano per creare il tuo ambiente perfetto. In questo caso puoi partire da un sofà dalle tonalità neutre per poter costruire attorno l’arredo in tutta libertà o, al contrario, scegliere fantasie o colori brillanti e vivaci per rendere il divano il protagonista assoluto.

Se devi arredare un soggiorno da zero, esistono colori caldi o freddi, sia fantasie o monocolore: infinite possibilità per creare il tuo mondo. Un divano dai colori caldi come il rosso, l’arancione, il giallo ocra hanno una radiazione positiva si presta ad ambiente accogliente, ma anche minimal e moderno. Mentre il blu, violetto, indaco sono notoriamente colori freddi e si prestano ad atmosfere rilassanti sia ad un arredamento classico che country. 

Scegliere il colore di un divano in pelle o in tessuto è importante anche in quanto rispecchia molto te stesso. Se ami le tonalità accese ti consigliamo il blu, simbolo di equilibrio, nonché un grande classico, da valutare nelle diverse sfumature, dal blu scuro fino alla tonalità azzurro cielo. L’abbinamento perfetto per un divano blu è con il bianco, il giallo, e il grigio. 

Il divano rosso è sinonimo di energia, di certo una tonalità forte che può essere smorzata in abbinamento al bianco dei dettagli e al grigio, legno e beige dei complementi, dei pavimenti o muri. Un colore molto particolare è il giallo, in tutte le sue declinazioni. Di grande impatto, può essere ammorbidito con blu, grigio, nero o bianco. Si adatta perfettamente a stile industriale o etnico. 

Le tonalità neutre come il bianco, il grigio, il beige sono da sempre i preferiti in diversi stili e contesti. Si passa dal noto Total White al Total Black. È una scelta “sicura” che ti permette di giocare con gli altri componenti dell’arredo e creare un contrasto molto interessante: via libera ai colori dei tessuti d’arredo come i tappeti, i quadri, i cuscini. 

Lo stile dell’ arredamento 

Il colore del divano per un salotto moderno o rustico, shabby

Prima regola fondamentale: lo stile dell’arredamento. Se il salotto è moderno il è preferibile puntare al monocolore e alle tonalità neutre come il bianco e il nero o far contrasto con colori accesi. Quando invece l’arredamento è in stile rustico o country meglio puntare a tonalità calde e naturali; infine se è shabby-chic meglio le tantissime tonalità del beige.

Dimensioni della stanza e del divano

Colori accesi o scuri, per gli spazi grandi, fantasie e tonalità chiare per quelli piccoli

Se devi sostituire il vecchio sofà devi tener conto di un contesto design già presente. Per scegliere il colore del divano è fondamentale valutare in primis le dimensioni del salotto. Uno spazio grande si presta ad accogliere divani con colori accesi o scuri da abbinare agli altri complementi come la parete attrezzata, il tavolino, la credenza, la lampada, e il tappeto. Se, invece, lo spazio a disposizione è poco è preferibile optare per tinte chiare per evitare che le tonalità scure possano rimpicciolire l’ambiente. In questo caso meglio un divano bianco o il grigio chiaro o il tortora per conferire una sensazione di ampiezza. 

Per quanto riguarda invece le misure del divano le tinte accese sono indicate per i divani più piccoli; al contrario un grande sofà non si presta a fantasie troppo elaborate o colorate in quanto una texture troppo impegnativa potrebbe appesantire l’insieme.

Quanto incide la luce naturale?

Per scegliere il colore del divano perfetto non bisogna tralasciare la luce naturale presente. Se nella stanza sono presenti finestre molto ampie che donano luminosità puoi optare per un un divano nero o comunque scuro, mentre quando manca la luminosità è meglio optare per un colore chiaro che, come già detto ingrandisce otticamente lo spazio.

Come scegliere il colore in base a funzionalità e utilizzo

Chi userà il divano? Animali o bambini in casa incidono sulla scelta 

Se ci sono bambini piccoli in casa è meglio scegliere un divano medio scuro, dove le macchie sono meno visibili. Lo stesso vale se fra gli inquilini ci sono cani e gatti che possono lasciare antiestetici peli.