COME RINNOVARE LA CUCINA SENZA CAMBIARLA

Scopri come rinnovare i mobili della cucina senza cambiarla

Non abbiamo bisogno di attendere la primavera per rinnovare la cucina. Spesso le finanze non ci permettono di acquistare mobili da cucina nuovi. La soluzione può essere quella di rinnovarli cambiando colori, materiali e dettagli. Con un po’ di organizzazione, ti sembrerà semplice da realizzare e ti darà l’impressione di grandi cambiamenti. Ecco tutto ciò che puoi fare per un restyling della tua cucina.

Come rinnovare la cucina: poche regole da seguire

Puoi iniziare con il cambio colore. Un colo vivace piuttosto che chiaro può illuminare la stanza conferendo un effetto totalmente diverso. Particolarmente indicato per un mobilio in legno, crea un’atmosfera piacevole e familiare. Puoi pensare ad un cambiamento leggero. Cambiare i pomelli e le maniglie con altre di colori in estremo contrasto è il primo passo.

Se invece preferisci un effetto dal grande impatto e vuoi dare colore alla tua cucina total white preparati a dipingere. Armati di secchio e pennello, di vernici laccate e lucide, di colori forti come rosso e blu. Sì, dovrai dipingere la tua cucina per creare una trasformazione totale. Se hai elettrodomestici a vista e maniglie argentate i colori perfetti sono rosso, bordeaux, blue e verde intenso. Non è obbligatorio che tu dipinga tutte le ante e cassetti. Anzi, puoi creare dei giochi di colori tra mensole in legno, mensole colorate e elettrodomestici bianchi o metallizzati.

Idee per rinnovare la cucina

Regala un nuovo volto alla tua cucina con colori vivaci non solo per i mobili. Giocano un ruolo fondamentale anche le pareti. Spesso ci dimentichiamo di quanto spazio creativo abbiamo attorno a noi. Possiamo applicare la carta da parati floreale o con figure geometriche moderne e colorate. È importante che la palette di colori sia in linea con i nostri mobili. Le più moderne carte da parati sono anche lavabili.

Un’altra idea riguarda il pannello paraschizzi da applicare vicino ai fornelli o al ripiano dove svolgi le attività che “sporcano” di più in cucina. Non solo funzionalità. I pannelli in vetro o plexiglass trasparenti sono molto moderni. Inoltre, si applicano in poche mosse e sono a prova di “fai da te”. Alternativa colorata e più pratica sono le piastrelle colorate. In realtà non sono vere e proprie piastrelle. Il loro effetto è come un mosaico. È invece anch’esso un pannello che ricrea l’effetto di un insieme di piastrelle. La differenza col primo? È adesivo!

Rimodernare la cucina con gli adesivi

Se non ti senti sicuro di dover dipingere i mobili o semplicemente non all’altezza, la soluzione sta negli adesivi. Non solo per le pareti, anche applicabili sui mobili. In commercio esistono dei pannelli già preformati o anche tagliabili che aderiscono perfettamente a materiali come legno e compensato. Puoi scegliere tra fantasie, colori ed effetti molto diversi tra loro. Infatti, con queste stampe puoi anche far credere ai tuoi ospiti di aver cambiato totalmente la cucina. Solo tu saprai che in realtà si tratta di un adesivo.

E se sono passati anni dall’acquisto della tua cucina ma risulta essere intatta e priva di segni con solo il piano da lavoro usurato, bisogna trovare la soluzione più semplice. Prendi le misure del piano attuale, saranno fondamentali per tagliare il piano che acquisterai. Puoi pensare ad una tavola in legno da pittare, più semplice della pittura sui mobili.

Cesti, contenitori, cuscini e vasi per rinnovare la cucina senza cambiarla

A volte, aggiungendo dei complementi d’arredo puoi dare l’impressione di aver fatto grandi cambiamenti. Puoi mettere i vasi trasparenti all’interno di ceste di paglia piuttosto che scatole in legno. Questi poi puoi sistemarli su mensole e ripiani. L’ordine sarà lo stesso ma il colpo d’occhio molto diverso dal precedente. Inoltre, puoi aggiungere delle piantine aromatiche come prezzemolo, basilico, menta e rosmarino in vasi colorati. Saranno a portata di mano e potrai più facilmente prendertene cura. Tra il verde e i colori dei vasi avrai un orto da cucina di gran stile.

I tendaggi e i cuscini creano un effetto cottage con piccoli accenti colorati. Una graziosa tendina che ti protegga dai raggi del sole o per coprire gli elettrodomestici. A seconda dello stile della tua cucina puoi scegliere la trama migliore. Monocolore come bianco, celeste o colori forti. Trame floreali o stile montagna.

Non devi sottovalutare i praticissimi vani in legno. Dai contenitori le suppellettili da lavandino. Facili da montare. Molto economici ed estremamente funzionali. La loro caratteristica? Essendo in legno grezzo, se vorrai cambiare il loro colore, pittarli sarà un gioco da ragazzi.